• VIAGGIA CON NOI

LA GRANDE TRAVERSATA ELBANA con STARTREKK

24 Settembre 2022 al 28 Settembre 2022


Descrizione  

Spettacolare e un tantino impegnativa, la Grande traversata Elbana (GTE) è l’itinerario principale che attraversa tutta l’Isola d’Elba: partendo dai paesi dell’estremità nord-orientale fino ad arrivare alla costa occidentale, passando sui rilievi che formano l’ossatura dell’isola.
Il percorso segue i sentieri che per secoli sono stati le vie sicure degli elbani per andare da Cavo, agli estremi settentrionali delle terre del ferro, alle lontane delle terre del granito.
La GTE parte dal centro abitato di Cavo e seguendo il crinale si dirige ad ovest, a monte del paese di Porto Azzurro; prosegue nell’entroterra fino ad inerpicarsi sul Monte Perone. Successivamente giunge ai piedi della cima del Monte Capanne, dove si biforca in due rami. Di questi: un cammino abbraccia il Monte Capanne e termina a Patresi, in località Mortaio; l’altro si dirige a sud e raggiunge il paese di Pomonte seguendo il crinale montuoso che divide la valle omonima da Vallebuia
Durante il cammino si spazia tra il mare, la collina e la montagna tra gli ecosistemi dell’isola e il suo patrimonio naturalistico e paesaggistico, ammirando uno dei panorami più affascinanti offerti dalle montagne italiane: verso la Corsica, le isole toscane e la penisola italiana.

PROGRAMMA
SABATO: Arrivo in albergo a Piombino nel tardo pomeriggio, sistemazione in camera, cena e pernottamento

DOMENICA: Prima Tappa GTE
Traghettiamo da Piombino verso Cavo e da qui partiamo per la Grande Traversata Elbana.
Iniziamo subito a salire in direzione di Monte Grosso (348 mt) dove troviamo sulla vetta “Il Semaforo”, un’importante postazione militare di vedetta usata dai soldati italiani durante l’ultima guerra mondiale. Da qui si apre un panorama superbo, ad est il paese di Cavo, la costa italiana e i tre isolotti di Topi, Palmaiola e Cerboli. Ad ovest il lato settentrionale dell’Elba con il monte Capanne che svetta su tutto e, in lontananza, Capraia e la Corsica.
Monte Grosso è solo la prima di una serie di vette dalle quali i panorami risultano incantevoli e mozzafiato, dal Monte Strega (425 mt), al Monte Capannello (406 mt), fino alla cima più alta della giornata, Cima del Monte (516 mt) dalla quale si domina tutta l’Elba Orientale, il castello del Volterraio e la baia di Portoferraio
Si scende poi fino alla bellissima spiaggia di Capoliveri dove ci attende il primo dei bagni ristoratori che ci concederemo alla fine di ognuna delle tappe di questa GTE
- Lunghezza: 19km
- Dislivello: 1000mt
- Difficoltà: E
- Durata: 7h
Cena e Pernottamento in albergo a Lido di Capoliveri

LUNEDI :Seconda Tappa GTE
Lasciato Capoliveri ci ricongiungiamo al percorso originario della GTE. Il sentiero si addentra in una bella valle in direzione di Monte Orello (377 mt) e ci apre una bella visuale a Nord su Portoferraio e a sud sui grandi golfi di Lacona e Stella, proseguendo poi su una vecchia strada militare che attraversa tutta la dorsale centrale dell’isola tra querce da sughero e pinete.
Il percorso prosegue sulla bella dorsale Elbana passando per il passo di Colle Reciso (200 mt), il Poggio del Molino a Vento (288 mt), antico rudere che domina il golfo di Lacona, e sale leggermente fino a raggiungere Monte Barbatoia (368 mt) e Monte San Martino (360 mt), posizionati esattamente al centro dell’Elba.
Iniziamo da qui la discesa verso la spiaggia di Procchio, una delle più estese dell’Isola, dove ci attende il solito, meritato bagno
- Lunghezza: 17,5km
- Dislivello: 680mt
- Difficoltà: E
- Durata: 6h
Cena e Pernottamento in albergo a Procchio

MARTEDI: Terza Tappa GTE
Terzo giorno di GTE, si riparte da Procchio in direzione Monte Capanne.
Questa parte del sentiero è probabilmente la più battuta dagli escursionisti, ed è sicuramente la più turistica dell’Elba ma è indubbiamente anche la più affascinante, non fosse altro per il fatto che si raggiunge la vetta più alta dell’Elba.
La bellezza di questi luoghi ti rapisce completamente con tutta la sua armonia fatta di rocce, pinete e farfalle. Arriviamo al Monte Perone e proseguiamo poi per il santuario delle Farfalle. Da qui si arriva rapidamente al Capanne per la via normale.
Arrivati sulla vetta del Monte Capanne (1019 mt) ammiriamo l’Elba a 360°. Qui il panorama lascia senza fiato, a vista d’occhio le isole di Montecristo, Pianosa, Giglio, Capraia, Gorgona e la grande Corsica
Lasciata la vetta si scende rapidamente lungo un sentiero a tornanti tra grossi lastroni di granito fino a raggiungere il romitorio di San Cerbone. Da qui si scende ancora verso Marciana Marina (dove non ci faremo certo mancare il solito bagnetto) passando prima per il piccolo e delizioso paesino di Poggio
- Lunghezza: 18km
- Dislivello: 1200mt
- Difficoltà: EE
- Durata: 8h
Cena e Pernottamento in albergo a Marciana Marina

MERCOLEDI: Quarta Tappa GTE
per evitare un inutile salitone su un tratto di strada poco affascinante, iniziamo questa ultima tappa affidandoci ad un bus pubblico che ci riporta fino su a Poggio. Da qui riprendiamo il sentiero che porta al Monte Capanne per lasciarlo dopo qualche centinaio di metri perché in questo punto la GTE si divide in GTE Nord verso Pratesi, e GTE Sud verso Pomonte.
La nostra destinazione è Pomonte, quindi GTE Sud, ma se il tempo ce lo permetterà faremo una deviazione di qualche km per raggiungere il Monte Giove (855 mt, zona più selvaggia e meno battuta rispetto al Monte Capanne ma altrettanto bella ed incantevole) e il santuario della Madonna del Monte, il più famoso ed antico dell’isola, noto per aver ospitato Napoleone Bonaparte.
Si torna quindi sul sentiero originale della GTE per proseguire risalendo leggermente fino al Monte Tavola (936 mt) e poi… giù, verso Pomonte, una delle spiagge più tranquille e deliziose dell’Isola e destinazione finale della nostra GTE!!!
Ultimo bagno e via, rapidamente verso Portoferraio per riprendere l’ultimo traghetto del giorno
- Lunghezza: Via normale SUD 10km – Variante NORD 15km
- Dislivello: Via normale SUD 600mt – Variante NORD 980mt
- Difficoltà: E
- Durata: 6/7h
Ritorno a Portoferraio in bus o taxi, traghetto per Piombino e rientro a casa

COSTO: 350€ a persona

La quota comprende:
- quattro notti in mezza pensione in hotel con sistemazione in camere doppie/triple
- Le escursioni in programma
- l’organizzazione e il supporto di almeno due accompagnatori STARTREKK per tutta la durata dell’evento

La quota non comprende:
- Il servizio di trasporto bagaglio supplementare da una tappa all’altra (il costo è di 25€ a persona ma non è obbligatorio utilizzarlo e sarà possibile organizzarlo solo se si raggiunge il numero minimo di 10 partecipanti,con meno partecipanti il costo potrebbe essere maggiorato)
- Le spese di viaggio (costi indicativi, da verificare in prossimità della partenza: Treno A/R da Roma 40-80€, Traghetto A/R da e verso Piombino 35-40€)
- I pranzi
- Tutto quanto non specificato alla voce "La quota comprende"

ACCOMPAGNATORI:
AEV Danilo Rosati 335.1330303
AEV Franco Baiani 335.408613

APPUNTAMENTI:
- Per chi vuole viaggiare in auto fino a Piombino e necessità di un passaggio o mette a disposizione l’auto per ospitare altri partecipanti, cercheremo di organizzare auto condivise per dividere la spese di viaggio.
- E’ possibile da Roma raggiungere Piombino comodamente in treno, vi terremo aggiornati sui possibili orari
- Per chi viene al secondo appuntamento ci vediamo direttamente a Piombino. Comunicheremo in seguito il luogo preciso dell’appuntamento

PER PRENOTAZIONI: Direttamente sul nostro sito https://www.startrekk.it

E’ richiesto il versamento di un acconto di € 150,00 sull’iban IT61Z0306967684510724312088 intestato a STARTREKK
Appena eseguito il bonifico inviare ricevuta a: info@startrekk.it
In fase di prenotazione indicare anche eventuali intolleranze alimentari o esigenze diverse
Per richieste aggiuntive o semplici richieste di informazione fare sempre riferimento a info@startrekk.it o direttamente agli accompagnatori via whatsapp o telefono

MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO
- Scarpe da escursionismo/trekking
- Bastoncini (altamente consigliati)
- Zaino da trekking (consigliato da 45/50lt se non si utilizza il servizio di trasporto bagagli)
- maglie tecniche
- giacca antivento/antipioggia
- pile
- pantaloni tecnici
- abbigliamento comodo, anche non tecnico, per i momenti di relax
- i necessari cambi di indumenti
- il necessario per pernottamenti e lavaggi (ciabatte, bagnoschiuma, spazzolino, etc.)
- caricatori per smartphone e apparecchi elettronici vari

Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento.
Tessera Federtrek 15,00 euro, con possibilità di farla il primo giorno.
Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera ti preghiamo di stampare il modulo che trovi sul sito www.startrekk.it alla voce “tesseramento” e portarlo con te già compilato e firmato


Back to top