• VIAGGIA CON NOI

CICLOTOUR DAL LAGO DI RESIA AL LAGO DI GARDA con STARTREKK

28 Maggio 2022 al 02 Giugno 2022


Descrizione

QUATTRO GIORNI IN SELLA A UNA BICI TRA LA VAL VENOSTA E LA VALLE DELL’ADIGE, FINO AL LAGO DI GARDA

La prima parte del nostro ciclotour si svolge sulla ciclabile della Val Venosta; inizia dal villaggio di Curon, al cospetto della famosa città sommersa nel lago di Resia, prosegue indietro nel tempo fino a Glorenza, città medievale con la sua cinta muraria perfettamente conservata, e giunge nella città termale di Merano. Da qui, senza soluzione di continuità, la ciclabile passa dalla Val Venosta alla Valle dell’Adige accompagnandoci lentamente e quasi sempre in leggera discesa fino al Lago di Garda in quella che è considerata la zona mediterranea più a nord d’Europa, la zona di Riva del Garda, meta tra l’altro tutto l’anno, di escursionisti, ciclisti, alpinisti e velisti da tutto il mondo.
Prima di giungere a Riva avremo la possibilità di vedere e visitare le città più importanti del Trentino Alto Adige, Bolzano, Trento e Rovereto, i numerosi e caratteristici borghi, i castelli e le famose zone di vinificazione, senza farci mancare le doverose soste negli accoglienti bici-grill che incontreremo lungo la ciclabile.
Ma l’emozione più grande, soprattutto per chi vive nei grandi centri urbani del centro Italia, sarà quella di percorrere per più giorni una “vera” ciclabile, in totale sicurezza, protetta e ben segnalata, immersa nel verde, lontana da strade trafficate e quasi interamente in leggera discesa

IL PROGRAMMA

Primo giorno, sabato:
Partenza da Roma per Malles con treno+bus (verificheremo anche la possibilità di noleggiare uno o più mini-van), arrivo a Malles nel tardo pomeriggio
Assegnazione delle camere, cena in B&B e pernottamento

Secondo giorno, domenica: da CURON (Lago di Resia) a COLDRANO

  • DISTANZA: 72km per chi parte da Curon (Lago di Resia), +7 km per chi sale in bici da Malles a Curon

  • DISLIVELLO: 400mt in salita (+500mt per chi parte in bici da Malles) e 1230 in discesa

Consegna delle biciclette a Malles e inizio del ciclotour: I più allenati potranno salire con la bicicletta al Lago di Resia (7km di salita con rampe piuttosto impegnative e 500mt di dislivello). Chi non se la sente potrà salire in autobus al Lago di Resia e ritirare la bicicletta al punto noleggio di Curon
Da Curon, dopo aver fatto un giro e delle belle foto alla città sommersa di Resia, si riparte in rapida discesa in direzione di Glorenza, uno dei più fulgidi esempi dell’architettura tirolese tardo-medievale. Si prosegue quindi sulla bellissima ciclabile che ci conduce, sempre in costante e leggera discesa, fino a Coldrano dove, per scaricare le “fatiche” del primo giorno di pedalate, ci aspetta una meritata coccola nell’area wellness dell’albergo; bagno turco aromatico, una sauna finlandese e una piscina indoor con impianto per nuoto controcorrente e cascata.
Cena e pernottamento in albergo

Terzo giorno, lunedi: da COLDRANO a BOLZANO

  • DISTANZA: 65km

  • DISLIVELLO: 120mt in salita 530mt in discesa

Colazione in albergo e partenza alla volta di Bolzano. Ancora affascinati dalla tranquillità e dalla bellezza di questi luoghi e di questa ciclovia partiamo per la nostra seconda tappa che si svolge quasi interamente in leggera discesa attraverso gli incantevoli paesaggi dell’Alta Val Venosta. Una bella discesa a tornanti, che offre una visione di Merano dall’alto, ci porta dritti nel centro di Merano. Dopo una visita e una sosta pranzo a Merano ci dirigiamo con calma verso Bolzano. Raggiunto l’albergo, in pieno centro, possiamo parcheggiare le bici e approfittare per un bel giro turistico di Bolzano, da vedere sicuramente il Duomo, le numerose cattedrali, Castel Mareccio e le caratteristiche vie con i portici
Cena libera a Bolzano e pernottamento

Quarto giorno, martedi: da BOLZANO a TRENTO

  • DISTANZA: 66km

  • DISLIVELLO: 150mt in salita 220mt in discesa

Colazione in albergo e partenza per Trento.
Iniziamo la nostra terza tappa attraversando immense distese di vigneti: quelli dell’ottimo Gewurztraminer nella zona del lago di Caldaro e quelli del Teroldego nella piana Rotaliana
La ciclabile entra in territorio trentino dopo aver superato Salorno. La vallata si restringe prima di riaprirsi nei pressi di San Michele all’Adige, dove inizia appunto la piana Rotaliana
Giungiamo in prossimità di Trento scorgendo la chiesa di Sant’Apollinare sulla sponda destra orografica dell’Adige. Entriamo a Trento accolti dal castello del Buonconsiglio e da Piazza del Duomo con la fontana del Nettuno.
Anche in questo caso, con l’albergo in pieno centro, potremo decidere per una visita del centro storico o per un meritato riposo prima di cena
Cena libera a Trento e pernottamento

Quinto giorno, mercoledi: da TRENTO a RIVA DEL GARDA

  • DISTANZA: 50km

  • DISLIVELLO: 270mt in salita 400mt in discesa

Colazione in albergo e partenza per Riva del Garda
Oggi è il giorno delle mele… costeggeremo, attraverseremo e supereremo infinite e colorate distese di alberi di mele, fino ad arrivare in prossimità di Rovereto, dove lasceremo la ciclabile dell’Adige per la Pista Ciclabile del Garda. Decideremo sul posto se entrare a Rovereto per una breve visita e magari una pausa pranzo o se proseguire sulla ciclabile costeggiando la città.
Lasciata quindi la ciclabile dell’Adige all’altezza di Mori mancheranno pochi km per raggiungere e costeggiare la sponda nord del Lago di Garda fino a Riva del Garda. Prima di raggiungere il lago affronteremo una bella salita di 200mt di dislivello (forse l’unica salita dura del tour se escludiamo la salita, non obbligatoria, al Lago di Resia) che ci porterà però ad un bellissimo punto panoramico con vista sul Lago. Da qui una bella e rapida discesa fino al lago e siamo giunti alla fine dell’ultima tappa
Cena libera a Riva del Garda e pernottamento

Sesto giorno:
E’ il giorno del rientro a Roma. Dopo la colazione in albergo possiamo comunque decidere di trascorrere ancora una mezza giornata a crogiolarci al sole su una bella spiaggetta del lago, oppure fare ancora un altro giro in bicicletta, magari verso il Lago di Ledro, o altrimenti impacchettare tutto ed organizzarsi per la ripartenza verso casa.
C’è anche la possibilità di rimanere qualche altro giorno a godersi il lago e le montagne intorno, in tutto relax o a tutto sport. Questa possibilità deve essere però indicata prima della partenza per avere modo di prenotare altre notti in albergo

 

COSTI:
490,00 euro a persona

 

la quota comprende:

  • 5 pernottamenti con sistemazione in camere doppie/triple in Alberghi/B&B, di cui 2 con trattamento di mezza pensione (bevande escluse) e 3 con prima colazione

  • Noleggio bici per 5 giorni, dalla domenica mattina al mercoledi (è compresa anche una piccola catena con lucchetto)

  • Assistenza di accompagnatori STARTREKK per tutto il periodo di permanenza

  • Assistenza del noleggiatore in caso di guasti gravi alle biciclette

La quota NON comprende:

  • le spese di viaggio (valuteremo la possibilità di organizzare auto condivise o pulmini 9 posti in alternativa ai mezzi pubblilci)

  • eventuali tasse di soggiorno

  • eventuali costi per attività alternative o integrative rispetto a quelle proposte da Startrekk

  • accessori aggiuntivi per la bici (da richiedere in fase di prenotazione)

  • eventuali altre notti in albergo a Riva del Garda

  • tutto quanto non specificato alla voce "La quota comprende”

PRENOTAZIONI: Direttamente sul nostro sito www.startrekk.it

ACCONTO:
E’ richiesto il versamento di un acconto di € 200,00 da versare direttamente sul conto corrente che vi verrà comunicato a seguito della prenotazione seguendo le indicazioni che vi saranno inviate (nella casella con richiesta del CRO scrivere ’in attesa di comunicazione’)
Appena eseguito il bonifico inviare ricevuta info@startrekk.it

Per eventuali richieste aggiuntive, indicazione di intolleranze, o semplici richieste di informazione fare sempre riferimento a info@startrekk.it o agli accompagnatori via whatsapp o telefono

ACCOMPAGNATORI:
AEV Danilo Rosati 335.1330303

MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO: per la bicicletta: pantaloncini imbottiti, magliette tecniche e termiche e giacca antipioggia, guanti, occhiali da sole e crema solare. Per il tempo libero: abbigliamento casual con i vari cambi e tutto il necessario per docce e lavaggi vari (a gruppo formato vi suggerirò l’elenco del materiale INDISPENSABILE e di quello SUPERFLUO che chi non ha mai fatto viaggi itineranti tenderà a portare non sapendo che è solo peso in più non necessario)

IMPORTANTE: GREEN PASS OBBLIGATORIO (seguiranno modifiche se ci saranno cambiamenti governativi)

Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento.
Tessera Federtrek 15,00 euro, con possibilità di farla il primo giorno.
Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera ti preghiamo di stampare il modulo allegato e portarlo con te già compilato e firmato
http://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf


Back to top